Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, accoglie il ricorso e annulla i provvedimenti impugnati

Il Tar del Lazio in data 31 gennaio ha accolto il ricorso numero di registro generale 4787 del 2016 contro il Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo, per l’annullamento, previa sospensione del decreto 11.12.2015 recante: “individuazione dei requisiti necessari per l’abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica e procedimento di rilascio dell’abilitazione” nella parte in cui vieta alle guide turistiche abilitate sin dal 12.3.2016 la libertà di prestazione dei servizi, anche in via temporanea e occasionale, al di fuori dei siti specifici posti al di fuori del proprio ambito territoriale di abilitazione – provinciale o regionale;

Nella pagina della Legge Guida Nazionale la sentenza con le motivazioni

PUBBLICAZIONE UFFICIALE DELLE LINEE D’INDIRIZZO SULLA PROFESSIONE E ABILITAZIONE DELLE GUIDE

A seguito dell’ultima conferenza delle regioni tenutosi in data 2 febbraio u.s. è stato approvato il testo relativo all’interpretazione del DM 565 contenente le linee guida di indirizzo sulla professione e abilitazione delle guide turistiche.
L’ultimo incontro tenutosi con le associazioni di categoria si è svolto in data 25 gennaio, AGILO era presente ed ha espresso il proprio disappunto su determinate interpretazioni.
Nel Primo avviso è stato inserito come titolo valutabile anche l’abilitazione stessa di guida che precedentemente non veniva contemplata quindi con questo ci sono i presupposti per poter far ottenere la nuova abilitazione a tutti, negli ambiti territoriali della abilitazione di cui si è in possesso.

Nel secondo avviso quello che ci preme segnalare in primis è ancora una volta la illegittimità di un percorso abilitativo che assegni un valore diverso ai titoli di studio in possesso delle Guide a seconda dell’ambito territoriale di riferimento.

Esiste una violazione degli art.3 e 97 della Costituzione.

Vi invitiamo quindi a leggere attentamente il testo approvato dalle regioni.

Dovremo comunque attendere che le regioni pubblichino i relativi bandi e non dimenticare che siamo ancora in attesa di una sentenza del Tar!!! Ormai i tempi stringono e presto ci confronteremo di persona in sede di assemblea dei soci.

qui l’articolo
http://www.regioni.it/newsletter/n-3095/del-06-02-2017/guide-turistiche-linee-dindirizzo-su-professione-e-abilitazione-16198/

qui le linee di indirizzo (consultabili comunque nella pagina riservata alla legislazione)