Faremo quanto necessario per ristabilire l’ordine!

Per i nostri soci, Accompagnatori e Guide turistiche, che lavorano, privatamente o con T.O. non collegati direttamente con il Porto di Civitavecchia (e i Port Agent che gestiscono i terminal…):
Abbiamo saputo che arbitrariamente Rct (la società che gestisce la sicurezza all’interno delle aree sensibili del porto e rilascia i permessi di accesso) da lunedì vieterà l’accesso ai professionisti non accreditati da alcuni T.O. (da loro individuati e che sono in sostanza quelli che gestiscono le navi da crociera).
Questo vuol dire che NONOSTANTE ABBIATE UN TESSERINO DI ACCESSO REGOLARMENTE RILASCIATO DA LORO E VALIDO FINO AL 31.12.2017, se siete indipendenti non vi faranno entrare.
Si, sappiamo che è assurdo, ma la cosa più assurda è che Rct, NON HA INFORMATO GUIDE E ACCOMPAGNATORI NÉ SPECIFICATO LE NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO PER I PROFESSIONISTI INDIPENDENTI!!! Nonostante abbiano la mail di tutti e la usino per chiedere i soldi del rinnovo annuale.
Contattati informalmente, e recatici ai varchi di persona per verificare, purtroppo ci siamo resi conto, nonostante la gentilezza e comprensione degli addetti alla sicurezza, che Rct non ha nessuna procedura a riguardo e neanche idea delle problematiche che andrà a creare a centinaia di PROFESSIONISTI e agenzie e T.O.. Per non parlare della limitazione della concorrenza che segnalaremo al Garante in caso di mancata soluzione a questo problema.
Riservandoci comunque una immediata adozione alle vie legali.

Musei Vaticani: obiettivo centrato!

Finalmente. Dal 1° gennaio 2018 i Musei Vaticani apriranno le porte a tutte le Guide abilitate sul territorio nazionale, ponendo fine, dopo infinite sollecitazioni, ad una discriminazione che per uno Stato che parla di uguaglianza di diritti era quantomeno anacronistica.

Sarà fondamentale seguire le procedure indicate nell’istanza di accreditamento (che trovate qui) e sperare comunque nella “valutazione discrezionale ed insindacabiledella Direzione dei Musei (sic!)”.

Per noi di Agilo questa è una vittoria in campo … internazionale, che speriamo sia di buon auspicio per le numerose vertenze aperte sul territorio nazionale.

Dai ricorsi all’abusivismo, dalla tutela alla formazione con l’obiettivo finale di una legislazione armonica e moderna che permetta alle professioni turistiche di competere ad armi pari in campo internazionale (altro che decine di normative impossibili applicate in Italia e compensi ridicoli importati dall’estero).

La sfida della cosiddetta Guida Turistica Nazionale è stata accettata da Agilo che si è impegnata e si impegna affinchè gli stessi diritti siano garantiti a tutti i professionisti su tutto il territorio nazionale.

Perorando inoltre la causa degli Accompagnatori Turistici, ai quali deve essere permesso di accedere alla professione di Guida Turistica con un percorso concordato e equo, per evitare discriminazioni sul territorio nazionale e conocrrenza sleale da parte di operatori provenienti dall’estero, dove tale figura non è neanche prevista.

W Agilo