Nuovi controlli in Porto. Bene così!

Apprendiamo con piacere che a Civitavecchia  finalmente le nostre sollecitazioni vengono prese sul serio con un’attività di controllo non estemporanea ma ripetuta e costante.

Il nucleo di polizia amministrativa  e di polizia stradale della polizia locale di Civitavecchia, infatti, lo scorso 3 ottobre  ha sottoposto a controllo circa 80 autobus diretti o in uscita dall’ambito portuale, elevando 10 verbali per l’effettuazione dell’attività di guida e/o accompagnatore turistico abusivi, in violazione della Legge regionale n. 50/1985, applicando la sanzione amministrativa di € 175,15 al prestatore di servizi abusivi e € di 333,000 all’impresa che ha usufruito della prestazione.

Ringraziamo quindi la polizia locale di Civitavecchia e l’amministrazione comunale per l’impegno profuso nel contrasto all’abusivismo nelle professioni turistiche, al fine di garantire servizi di qualità e per cercare di promuovere Civitavecchia come destinazione turistica e non semplice punto di passaggio. 

Bene così. Ma servono controlli!

L’Associazione Nazionale di Guide e Accompagnatori Turistici Agilo, che ha sede a Civitavecchia, esprime il proprio apprezzamento per le iniziative poste in essere dall’Amministrazione comunale  per favorire lo sviluppo turistico della città.

La vendita di pacchetti turistici  riguardanti Civitavecchia sulle navi da crociera è un passo importante per intercettare le migliaia di crocieristi che rimangono in città, spesso non sapendo cosa fare, e favorire l’occupazione dei professionisti da noi rappresentati e lo sviluppo del tessuto economico e sociale di Civitavecchia offrendo escursioni in città.

Allo stesso tempo ricordiamo all’Amministrazione che in passato taluni Tour Operator che avevano provato ad offrire escursioni in città lo hanno fatto utilizzando personale privo di qualunque abilitazione oppure non in possesso dell’abilitazione necessaria, sottopagandolo.

Questo non ha permesso l’offerta di servizi di qualità con il risultato di far perdere interesse alla scoperta della città ed ha trovato l’opposizione della nostra associazione che ha come obiettivo la qualità dei servizi offerti e la tutela dei professionisti rappresentati.

Vogliamo ricordare e sollecitare l’Amministrazione a dare mandato alla Polizia Locale, incaricata, come forza di polizia, dei controlli sull’abusivismo, di effettuare controlli sul personale utilizzato sollecitando i tour operator a rispettare la legge e i professionisti con cui andranno a collaborare.

Questo vale anche per i normali servizi svolti dagli stessi T.O. con i crocieristi portati a Roma, utilizzando spesso accompagnatori senza abilitazione.

La nostra Associazione è a disposizione, come già in passato, per offrire alla Polizia Locale collaborazione e informazioni al riguardo e anche per la predisposizione di un tavolo sul turismo che metta in contatto tutte le realtà interessate. Continueremo comunque a vigilare.

Cogliamo anche l’occasione per affermare che uno sviluppo del turismo a Civitavecchia non può prescindere da una completa offerta di servizi pubblici, dai taxi in città alle linee di bus pubblici che colleghino il porto e il sito archeologico delle Terme taurine, vero gioiello a disposizione della città.

Consapevoli delle difficoltà economiche in cui versano le casse comunali, come quelle di tutte le realtà turistiche, aspettiamo con fiducia che almeno uno dei nuovi bus in arrivo colleghi direttamente Porto e Terme senza attraversare interi quartieri in un viaggio dantesco e con maggiore frequenza di quella attuale.

Buon lavoro!
Associazione Nazionale Agilo

Il Presidente Paola Di Giovanni

Tesserini di accesso aree portuali differenziati

Da quest’anno (2016) grazie alle richieste della nostra Associazione, e alla collaborazione con RCT che le ha ascoltate, i tesserini di accesso alle aree sensibili del porto di Civitavecchia saranno di colore diverso in base alle abilitazioni professionali possedute.
Guide ed accompagnatori turistici avranno un tesserino di colore giallo, mentre il personale addetto ai check-in e alle operazioni interne ai terminal avranno un tesserino di colore blu.
Questo permetterà finalmente l’identificazione degli abusivi sugli autobus, ossia di quegli operatori privi di abilitazione professionale che vengono troppo spesso utilizzati dai T.O. in sostituzione degli accompagnatori abilitati.
Noi Accompagnatori dovremo vigilare sul fatto che sugli autobus salgano persone abilitate a tutela della nostra professione e delle tariffe praticate; ma certo anche Autorità portuale e RCT dovranno vigilare su l’effettivo impiego di personale abusivo a tutela dei clienti che a centinaia di migliaia arrivano ogni anno a Civitavecchia.
Questa volta hanno uno strumento in più a facilitare il loro operato e anche il lavoro delle forze dell’ordine.
Non c’è che dire, un ottimo risultato ottenuto grazie al nostro perseverare e alla effettiva rappresentanza e importanza che la nostra Associazione ha sul territorio.
Un primo passo nel far conoscere e riconoscere la professionalità degli operatori che operano in ambito portuale e che sono iscritti in massa alla nostra Associazione; qualcuno potrà dire che sia un passo simbolico, che poco cambierà, ma noi pensiamo che non sia così: da oggi infatti ai varchi dei moli 10 e 25 sarà facilissimo capire chi c’è a bordo dei bus… Poi starà a chi di dovere, e anche a noi, chiudere un occhio, entramnbi, o far rispettare regolamenti e leggi.
Con Agilo… si può!!!

tesseragialla
Tessera gialla Accompagnatori/guide