Agilo: Solidarietà ed unità in un momento difficile.

Car* Soc*
Agilo esprime solidarietà e vicinanza ai nostri soci delle zone rosse, Lombardia in primis, i quali si trovano a fronteggiare un’emergenza sanitaria ed economica senza precedenti.
Sappiamo che non c’è bisogno di dire a professionisti come noi, Guide ed Accompagnatori, che è il momento di essere responsabili. Lo siamo sempre, per noi e per i gruppi ai quali facciamo conoscere il nostro paese.
Il nostro Direttivo, composto da soci residenti in ogni parte d’Italia, Lombardia e Veneto incluse, ha deciso di ridurre a 10,00 € la quota di iscrizione per il 2020 per tutte le Guide e gli Accompagnatori.
Una quota simbolica che permetterà a molti in questo momento di cancellazioni e difficoltà di rinnovare la propria iscrizione o iscriversi per la prima volta.
Coloro i quali hanno già versato la quota d’iscrizione completa recupereranno la maggior quota versata con l’iscrizione per l’anno 2021.
Facciamoci forza!
Il Direttivo di Agilo

P. S. Non è il momento di fare polemiche, pertanto vogliamo tranquillizzare quegli accompagnatori che mettono in giro strane voci sul fatto che Agilo stia cercando di deregolamentare la figura dell’accompagnatore turistico… (perchè glielo hanno detto alla manifestazione del 5 marzo contro il governo, e non a sostegno delle categorie del turismo, manifestazione organizzata da associazioni che per gli accompagnatori e per i loro diritti non hanno mai manifestato interesse, anzi). In un momento del genere chi fa sciacallaggio non meriterebbe risposta… Ma tant’è: se ancora si parla di accompagnatori turistici è perché esiste Agilo. Altrimenti non essendoci ad oggi nessuna norma nazionale in discussione la questione sarebbe già chiusa. Siamo comunque felici che colleghi che non si sono mai iscritti ad alcuna associazione e non si sono mai impegnati a sostegno della categoria abbiano deciso di fondare una nuova associazione a difesa del futuro degli accompagnatori. Più siamo e meglio è. Sarebbe stato utile casomai chiederci direttamente conto di questa questione piuttosto che mettere in giro simili fandonie….

ACCOMPAGNATORI TURISTICI – IL GOVERNO AMMETTE IL CAOS SUL SETTORE

Il Governo ammette il caos che regna sul settore delle professioni turistiche, con numerose differenze e sovrapposizioni in fatto di norme, competenze, percorsi abilitanti e rispettivo raggio d’azione, non fornendo risposte o profilando strategie che rispettino equamente le prerogative di tutte le categorie.

È successo in Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo durante la risposta del Ministero dei Beni Culturali ad una interrogazione presentata dal Movimento 5 Stelle su nostra sollecitazione e la risposta/non risposta del Governo.

Ci teniamo a ribadire che ci siamo rivolti un pò a tutti gli attori della scena politica, maggioranza e opposizione, trovando però seria attenzione solo da parte del Movimento 5 Stelle.

Il decreto ministeriale di riordino della disciplina delle professioni turistiche, al fine di armonizzarla con le direttive europee sui servizi nel mercato interno, è un pasticcio. E non lo dice solo Agilo o l’Antitrust, lo ammette anche il Governo, come si evince dalla risposta piuttosto evasiva…

In allegato a questo link trovate il testo dell’interrogazione parlamentare e la relativa risposta.

Come ribadiscono gli stessi rappresentanti del M5S in commissione “È inaccettabile che Governo e maggioranza si siano dimenticati totalmente della professione degli accompagnatori turistici, che, in seguito alla ultima riforma, vedono compresso due volte il loro campo di azione: dall’introduzione delle nuove ‘guide turistiche nazionali’ e dalla possibilità per qualsiasi figura professionale analoga proveniente da altri Paesi Ue, che non sempre distinguono tra accompagnatori e guide, e in essi abilitata, di svolgere mansioni che agli accompagnatori turistici italiani sono di fatto precluse, essendo permesse solo alle guide nazionali.

Un gap da sanare al più presto non solo per tutelare tutti gli operatori del settore ma per ridare un’offerta chiara e certa alle nuove leve che vogliono avvicinarsi alla professione, ai turisti che ne usufruiscono e alla promozione del nostro immenso patrimonio artistico, culturale e paesaggistico”.

Che dire, abbiamo sollevato il polverone e siamo l’UNICA Associazione di categoria che segue la professione di Accompagnatore Turistico cercando di tutelarne le peculiarità e quindi la stessa esistenza.

Agilo non pretende una equiparazione tout court della professione di Accompagnatore Turistico con quella di Guida, ma, vista la sovrapposizione delle due professioni in seguito alla evoluzione della normativa, pretende un percorso che porti a sanare tale posizione di svantaggio per i primi.

 

AGCM – OSTACOLI ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DELLE GUIDE TURISTICHE IN ITALIA

Come da noi più volte fatto presente al Mibact con note inoltrate dal nostro Avvocato, L’Autorità Garante per il Mercato e la Concorrenza facendo sua la nostra posizione (concedeteci l’ardore, visto che dal 2014 lo andiamo dicendo) osserva come, con il DM n. 665, sia stata di fatto reintrodotta la territorialità delle abilitazioni e come l’entità e la portata dell’elenco di “siti di particolare interesse” italiano superi di gran lunga la portata dell’eccezione riconosciuta dalla Corte di giustizia.

L’Autorità auspica infine che le osservazioni formulate possano indurre ad un riesame della materia da parte delle autorità competenti, quanto meno per evitare di farsi bocciare il provvedimento dalle autorità europee in seguito anche ai ricorsi che noi contribuiremo a proporre.

Trovate  il documento pubblicato sul Bollettino AGCM 48/2016 del 9/01/2017 e dal titolo “OSTACOLI ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DELLE GUIDE TURISTICHE IN ITALIA”, indirizzato al MIBACT, nella pagina che abbiamo allestito con i documenti relativi alla questione Guida Nazionale a questo link.

Tesserini di accesso aree portuali differenziati

Da quest’anno (2016) grazie alle richieste della nostra Associazione, e alla collaborazione con RCT che le ha ascoltate, i tesserini di accesso alle aree sensibili del porto di Civitavecchia saranno di colore diverso in base alle abilitazioni professionali possedute.
Guide ed accompagnatori turistici avranno un tesserino di colore giallo, mentre il personale addetto ai check-in e alle operazioni interne ai terminal avranno un tesserino di colore blu.
Questo permetterà finalmente l’identificazione degli abusivi sugli autobus, ossia di quegli operatori privi di abilitazione professionale che vengono troppo spesso utilizzati dai T.O. in sostituzione degli accompagnatori abilitati.
Noi Accompagnatori dovremo vigilare sul fatto che sugli autobus salgano persone abilitate a tutela della nostra professione e delle tariffe praticate; ma certo anche Autorità portuale e RCT dovranno vigilare su l’effettivo impiego di personale abusivo a tutela dei clienti che a centinaia di migliaia arrivano ogni anno a Civitavecchia.
Questa volta hanno uno strumento in più a facilitare il loro operato e anche il lavoro delle forze dell’ordine.
Non c’è che dire, un ottimo risultato ottenuto grazie al nostro perseverare e alla effettiva rappresentanza e importanza che la nostra Associazione ha sul territorio.
Un primo passo nel far conoscere e riconoscere la professionalità degli operatori che operano in ambito portuale e che sono iscritti in massa alla nostra Associazione; qualcuno potrà dire che sia un passo simbolico, che poco cambierà, ma noi pensiamo che non sia così: da oggi infatti ai varchi dei moli 10 e 25 sarà facilissimo capire chi c’è a bordo dei bus… Poi starà a chi di dovere, e anche a noi, chiudere un occhio, entramnbi, o far rispettare regolamenti e leggi.
Con Agilo… si può!!!

tesseragialla
Tessera gialla Accompagnatori/guide

Resoconto dell’ultima assemblea Agilo

Il tema dell’assemblea è stato l’informazione sui compensi stabiliti dalla Provincia ed il mancato rispetto degli stessi da parte dei T.O. soprattutto in ambito portuale.
La Provincia di Roma fino al 31/12/14 continuerà a legiferare e quindi anche a stabilire i compensi delle nostre categorie per il prossimo anno adottando una delibera dopo aver consultato i rappresentanti delle categorie interessate (Fiavet per le agenzie e le associazioni di categoria compresa Agilo per le nostre professioni, accompagnatori, guide ed interpreti).
In quanto Associazione di categoria ufficialmente riconosciuta, siamo stati chiamati a partecipare attivamente a questa consultazione che si è tenuta il giorno 26/11 presso gli uffici della Provincia.
A seguito di tale incontro tra categorie professionali la Provincia emetterà entro il 31/12 la delibera relativa ai compensi 2015 per gli accompagnatori turistici, le guide e gli interpreti.
Il risultato di questo incontro è stato a dir poco positivo viste le pressioni delle agenzie a imporre un ribasso ai compensi che invece rimarranno invariati per la stagione 2015.
Ora l’impegno maggiore sarà quello delle autorità competenti nel farle rispettare e per questo stiamo lavorando in accordo con l’amministrazione comunale e l’autorità Portuale offrendo le nostre conoscenze e valorizzando così la nostra professionalità.
Allo stesso tempo abbiamo focalizzato l’obiettivo della tutela dei colleghi non patentati e il loro operato all’interno del porto come “assistenza”, senza alcun compenso minimo stabilito e molto spesso ricattabili, con retribuzioni che fanno precipitare le tariffe pagate dalle agenzie nell’intero comparto delle professioni turistiche.
Il mercato del turismo non è in crisi anzi è in crescita specie sul nostro territorio e noi mostrando professionalità e qualità e facendo perno sull’etica professionale dobbiamo tenere alta la dignità di operatori del turismo che vivono quotidianamente sul campo e rappresentano il biglietto da visita della nostra città e del nostro paese.
La voce dell’autorità portuale ci è stata portata dal Dott.Soriani, responsabile delle politiche industriali dell’ente, che con massima chiarezza ha espresso l’interesse ad un necessario arricchimento dell’aspetto umano della “comunità porto”.
Arricchimento che permetterà al turista/utente finale di usufruire di un accoglienza di massima qualità e di inviare un feedback positivo sul porto e sulla città stessa.
A rappresentanza dell’amministrazione è intervenuto l’assessore D’Antò il quale fin da subito ha dimostrato sensibilità al problema e disponibilità alla costituzione di un tavolo di lavoro tra i soggetti interessati.Altro argomento di attualità al centro del nostro incontro è stato quello riguardante la cosiddetta “Legge sulla guida nazionale”; vertenza in cui Agilo è in prima linea per combattere questa assurdità europea accettata senza colpo ferire dal nostro governo e che penalizzerà tutte le categorie da noi rappresentate senza distinzioni di professione.
La professione di accompagnatore turistico rischia di scomparire poiché la maggior parte dei paesi europei riconoscono una figura unificata, quella della guida/accompagnatore, e questo danneggerebbe comunque le guide italiane e innanzitutto quelle riconosciute dalla provincia di Roma che hanno superato un esame specifico su una materia enorme e subirebbero la concorrenza sleale di professionisti provenienti da paesi con basse retribuzioni e assente preparazione per altro non riconosciuta.
Anche per questo Agilo a giorni incontrerà il responsabile al turismo del Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) insieme al nostro avvocato di fiducia. Concludendo c’è tanto da fare, e lo stiamo facendo, grazie all’impegno alla corretta informazione che dobbiamo dare ai colleghi, soprattutto ai giovani, anello debole e ricattabile della catena, ma speranza per il territorio e futuro della nostra professione.
Indubbio risultato raggiunto è infine l’aver portato al nostro tavolo per la prima volta in assoluto Autorità Portuale e Comune per confrontarsi sulla necessità del rispetto delle regole in ambito portuale.

Comunicato Stampa Agilo

Leggiamo con piacere dell’impegno da parte degli agenti della Polmare nel combattere tassisti e ncc abusivi che offrono i loro servizi a tariffe più basse poichè non in regola con licenze, permessi e fisco. E’ questa la giusta direzione da intraprendere per garantire quegli operatori che sono in regola con licenze e permessi per i quali hanno sborsato soldi e che pagano regolarmente le tasse, riuscendo a sopravvivere con difficoltà a tale concorrenza sleale.

Solo chi è in regola può offrire servizi di qualità che sono garanzia per il turista e per il nostro territorio. E’ quello che diciamo sin dalla nascita della nostra Associazione ormai un anno e mezzo fa.

Un’Associazione di operatori turistici qualificati che da sempre chiede il rispetto delle regole. Da parte di tutti. Per questo chiediamo alla Dirigente del Commissariato Porto Lorenza Ripamonti, così come abbiamo fatto con le Amministrazioni Comunale e  Provinciale (in attesa che si delineino le competenze future in materia di turismo), di controllare anche i bus turistici per verificare che a bordo ci sia personale qualificato e non ragazzini senza alcun permesso ed esperienza.

Utilizzati questi ultimi da alcuni Tour Operator al posto di Accompagnatori Turistici in possesso di abilitazione solo per risparmiare ed esercitare pressioni occupazionali e tariffarie tendenti al ribasso sugli operatori qualificati mettendo in difficoltà anche quei Tour Operator che operano nel rispetto delle regole offrendo servizi di qualità. Siamo in attesa di passi concreti da parte delle autorità competenti che stiamo cercando di riunire intorno ad un tavolo per far sì che le regole siano rispettate.

Ne va del futuro della nostra categoria, sottopagata e demotivata, e del turismo crocieristico in generale, ostaggio di politiche di risparmio dei costi (non giustificate dagli alti prezzi pagati dai turisti) che si riflettono su bassi rating qualitativi e un’assenza assoluta di opportunità economiche e occupazionali per il territorio. Siamo a disposizione per offrire la nostra esperienza, esperienza di operatori qualificati e consapevoli dell’importanza del proprio ruolo nell’incontro con i turisti che arrivano nel territorio. Siamo noi i primi a dare loro il benvenuto e dalla qualità della nostra professione dipende il futuro del nostro settore e della nostra Città.

Invitiamo tutte le autorità a partecipare alla nostra Assemblea Annuale che si terrà il giorno 25 novembre p.v. alle ore 15 nella sala conferenze dell’Autorità portuale di Civitavecchia presso il molo Vespucci.

Visita al Castello di Santa Severa. Formazione e territorio

Viste le numerose richieste arrivate per visitare il Castello di Santa Severa in una data diversa da quella precedentemente riservata eccoci di nuovo qui: la prossima data è  il giorno 10 agosto pv (domenica).

Purtroppo il castello sarà aperto fino al 31 agosto e in seguito non si sa se sarà visitabile, quindi questa rappresenta un’ottima occasione per conoscere un monumento del nostro territorio.
Ci sono posti liberi per le 19.30, il turno delle 18.30 è infatti stato completato non appena resa nota la notizia su Facebook.
Se siete impossibilitati per le 19.30 lasciateci la vostra richiesta (agilolazio@gmail.com) per le 18.30 in modo che se qualcuno dovesse cancellare vi comunicheremo l’inserimento.
E’ necessaria una mail di conferma con il numero di partecipanti entro giovedì 7 agosto perchè venerdì dovremo comunicare il numero effettivo di visitatori. 
Vi chiediamo inoltre l’estrema puntualità: ci sono visite ogni mezz’ora, quindi all’orario stabilito si parte.
La visita dura all’incirca un’ora, dobbiamo vederci un pò prima perchè bisognerà pagare il biglietto in loco. Il costo è di 3 € a persona, i bambini fino a 7 anni e gli over 65 non pagano, ma è obbligatoria la prenotazione.
L’iniziativa è aperta ai soci ed ai familiari/amici.
Ricordate la conferma entro giovedì 7 agosto.
Agilo

Con Agilo alla scoperta di Santa Marinella

La nostra Associazione con il Patrocinio del Comune di Santa Marinella propone per le prossime settimane un interessante calendario di “passeggiate” alla scoperta di Santa Marinella, visitando i ponti romani e gli scavi di Castrum Novum.

Di seguito il programma per i prossimi giorni

Vi ricordiamo che è necessario prenotarsi alla mail dell’associazione agilolazio@gmail.com o per telefono al 3492302999

Ponti a4

PASSEGGIATA GUIDATA “ALLA SCOPERTA DELLA STORIA TRA I PONTI ROMA I DI S.MARINELLA”

La nostra Associazione ha organizzato per oggi, sabato 12 Luglio una
PASSEGGIATA GUIDATA “ALLA SCOPERTA DELLA STORIA TRA I PONTI ROMANI DI S.MARINELLA” – Appuntamento presso Caffetteria “Gli Autori” P.zza Trieste – ORE 18.15
L’evento è aperto a tutti, soci e non, ma è indispensabile la prenotazione via mail o telefono e chi vuole fa ancora in tempo a prenotarsi ai seguenti recapiti:
agilolazio@gmail.com oppure 3492302999 / 3921239711.
Il contributo di adesione è di € 10 (aperitivo incluso).
La Passeggiata sarà guidata da una guida ufficiale della Provincia di Roma, nostra iscritta e avrà la durata di 1h e 1/2 con aperitivo finale!
Potete invitare amici e/o familiari, i bambini fino a 12 anni non pagano.
Sarà un’occasione per stare insieme e scoprire il ns territorio.
Non mancate!